• Italian - Italy
  • English (United Kingdom)

Il Tartufo - la nostra produzione
La mia passione per il tartufo nasce quando ancora ero un bambino e la mia famiglia, in particolare mio padre, me lo faceva apprezzare grazie all'abilità culinaria acquisita col tempo. Crescendo sono diventato un appassionato ricercatore e conoscitore di questo che è un prodotto così pregiato conosciuto fin dai tempi della Roma antica.


Il tartufo migliore si raccoglie dai primi di ottobre a fine dicembre e cercarlo e trovarlo....è una vera e propria arte! Di questa passione sono col tempo riuscito a farne un lavoro ed oggi mi dedico alla sua commercializzazione in Italia e all'estero. Presso il mio agriturismo potete assaggiare le più gustose ricette arricchite da questo meraviglioso prodotto, il re del bosco; io e il caro amico Giacomo abbiamo infatti pensato di far conoscere il tartufo e altri prodotti lavorandoli per voi nelle cucine del nostro agriturismo.
"...sta fra quelle cose che nascono ma non si possono seminare"
, così Plinio, nella sua veste di naturalista nel libro della Hystoria Naturale, ci parla del tartufo, frutto della terra conosciuto fin dai tempi più antichi.

Per quasi due millenni il centro Europa è stato il nucleo commerciale del tartufo ma esso è presente in molte culture sin dalle epoche preistoriche. Ne parlano gli antichi romani quando ci indicano come le specie migliori quelle presenti in Grecia e Libia; ne parla Bartolomeo Platina, un medico cremonese vissuto intorno al '400, sostenendo che i migliori fossero quelli assaggiati in Africa, Grecia e Siria. Se ne testimonia la diffusione in alcune zone della Cina e del Giappone e, anche se non esistono prove concrete del suo utilizzo, si narra che anche i nativi Americani ne conoscessero l'esistenza!

Tartufo 1 Tartufo 2 Tartufo 3

In Europa i più famosi erano quelli della Provenza, del Perigord della Borgogna. In Germania si conobbero ai primi del '700 nelle zone di Brandeburgo e Sassonia ed in Italia il tartufo nero è presente in quasi tutto il territorio anche se la sua commercializzazione a livello internazionale inizia solo nell'ottocento, ad imitazione dei cugini francesi.
Per quanto riguarda invece il tartufo bianco, in Italia nel basso Piemonte, già dall'epoca medievale esso viene considerato come oggetto di scambio tra le famiglie nobili.
I tartufi si dividono principalmente in due famiglie: le Tuberacee e le Terfeziacee.
Le più importanti specie di tartufi ricercate e conosciute per scopi alimentari appartengono al gruppo delle tuberacee che pur essendo classificate come funghi ipogei, possono in determinate condizioni affiorare dal terreno. Esse vivono in simbiosi con piante come querce, pioppi, noccioli, salici, faggi ed anche conifere.
In genere la maturazione avviene nel periodo autunnale, ma esistono anche specie primaverili, estive ed invernali.

Share/Save/Bookmark

AGRITURISMO BORGO MONTE CEDRONE | 88, voc. Dogana - MONTE SANTA MARIA TIBERINA (PG) | Tel 075.8570052 - 335.7256333 | Fax 075.8570052
Email borgomontecedrone@gmail.com | P.I. 02164120541

Ti trovi in Il tartufo